IMPARARE A PREVENIRE E RIDURRE GLI EFFETTI DELL’ALLUVIONE È UN COMPITO CHE RIGUARDA TUTTI NOI

Condividi quello che sai in famiglia, a scuola, con amici e colleghi: la diffusione
di informazioni sul rischio alluvione è una responsabilità collettiva, a cui tutti dobbiamo contribuire.

alluvione

L’alluvione è l’allagamento di un’area dove normalmente non c’è acqua. A originare un’alluvione sono prevalentemente piogge abbondanti o prolungate. Le precipitazioni, infatti, possono avere effetti significativi sulla portata di fiumi, torrenti, canali e reti fognarie.
Un corso d’acqua può ingrossarsi fino a esondare, cioè straripare o rompere gli argini, allagando il territorio circostante. Non tutti i corsi d’acqua, però, si presentano e si comportano allo stesso modo. Le fiumare, per esempio – diffuse nell’Italia meridionale – diventano veri e propri fiumi solo quando piove molto. Al diminuire delle precipitazioni, il livello delle acque può ridursi fino a lasciare il letto asciutto. Altri corsi d’acqua addirittura non si vedono perché coperti artificialmente per lunghi tratti: sono i fiumi tombati. Per questi, come per le reti fognarie, l’incapacità di contenere l’acqua piovana in eccesso può determinare allagamenti.
Continue reading

CENA del VOLONTARIATO di Protezione Civile – martedì 12 settembre – FESTAREGGIO Ristorante Gambero Rosso

Quest’anno la scelta fatta dai responsabili dell’organizzazione è a favore della Protezione Civile operante, tramite il Coordinamento Provinciale, nel nostro territorio e su tutto il territorio nazionale.
L’evento consiste in una “bella cena” che verrà fatta il 12 settembre 2017 ed il “Ristorante” prescelto sarà il ben conosciuto “Gambero Rosso”.
Il “Menu” esclusivamente a base di pesce, al costo di € 25,00 (venticinque), mentre per i ragazzi di età fino a 12 anni verrà proposto dagli eccellenti cuochi del Gambero Rosso un menù speciale al costo di € 15,00.
La cena è aperta a tutta la cittadinanza ed in particolare ai Volontari di Protezione Civile, a mio parere è sicuramente un bel momento di visibilità del nostro Sodalizio ed è un momento favorevole per stringere amicizie e collaborazione fra le nostre Associazioni.
La somma che ci verrà donata andrà a beneficio di tutta la Protezione Civile Provinciale e verrà impegnata per l’acquisto di attrezzature specialistiche da utilizzare in emergenza.
Prevediamo una buona partecipazione di pubblico pertanto, entro il giorno 4 settembre 2017 chiamando i numeri telefonici 348/3664034 – 335/6810628 o inviando una mail a coordinamento.volontariatato@procivre.it si potrà fare la prenotazione. Per i “gruppi” o “comitive” sarà possibile prenotare posti e tavoli.
Durante la cena, che inizierà alle 20:30 e sarà di un solo turno, verranno estratti numeri di una lotteria (gratuita) con fantastici premi.

Il Presidente
Volmer BoniniPresidente_IniziativaSettembre (1)

ONDATA DI CALORE, COME COMPORTARSI IN CASO DI EMERGENZA

Alcune ulteriori informazioni importanti:
ONDATA DI CALORE, COME COMPORTARSI IN CASO DI EMERGENZA
· Se si assiste una persona vittima di un colpo di calore, colpo di sole o collasso la prima cosa da fare è chiamare i soccorsi.
· Nell´attesa, far sdraiare la persona colpita in posizione supina in luogo fresco e ventilato con le gambe sollevate ed eseguire delle spugnature con acqua fredda;
· se la persona è cosciente, somministrare dei liquidi non ghiacciati (non alcool o caffè). Fra le conseguenze del colpo di calore ci possono essere anche contrazioni e spasmi incontrollabili: in questo caso bisogna fare in modo che la vittima non si ferisca, e non deve ricevere nulla da bere o da mangiare. In caso di vomito, controllare che la via respiratoria rimanga aperta magari girando la vittima su un fianco.
· Nel caso di crampi, non è necessario chiamare il medico. E´ comunque importante cessare ogni forma di attività fisica per alcune ore, riposare in un luogo fresco ed assumere liquidi.

Schermata 2017-08-03 alle 14.23.10

Continue reading

IN EMILIA-ROMAGNA ATTIVATO LO STATO DI GRAVE PERICOLOSITÀ PER IL RISCHIO DI INCENDI BOSCHIVI

L’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la Protezione civile ha attivato su tutto il territorio regionale dell’Emilia-Romagna lo stato di grave pericolosità relativa al rischio di incendi boschivi e la contestuale fase di preallarme, che durerà fino al prossimo 27 agosto.
 
Durante questo periodo sono in vigore specifici divieti e sanzioni per i comportamenti a rischio. È introdotto infatti il divieto assoluto di accendere fuochi o utilizzare strumenti che producano fiamme, scintille o braci all’interno delle aree forestali; è vietato accendere fuochi di legna o residui vegetali; è proibita la pulizia dei pascoli e dei terreni mediante abbruciamento delle stoppie.
 
Sono inoltre inasprite le sanzioni per chi appicca incendi dolosi. La violazione dei divieti previsti nel periodo citato comporterà l’applicazione delle sanzioni amministrative previste dai commi 6 e 7 dell’art.10 della Legge n.353/2000. Coloro che, in violazione delle prescrizioni, dovessero adottare comportamenti che possono innescare un incendio boschivo rischiano sanzioni pecuniarie, la condanna al risarcimento dei danni e – sotto il profilo penale – la reclusione da 4 a 10 anni.
 
Chiunque avvisti personalmente (o riceva una segnalazione relativa a) un incendio boschivo è tenuto a darne immediata comunicazione ai seguenti numeri verdi e di emergenza: 115, 800-841051, 1515 o 112.
20264980_674538639416129_1825006192059691371_n

I nostri volontari in servizio AIB presso Campi Salentina (Lecce)

Dal coordinamento di Reggio Emilia sono tornati i 9 volontari del secondo turno di gemellaggio AIB (anti incendio boschivo) tra le Regioni Emilia-Romagna e Puglia. Due squadre operative e un coordinatore hanno raggiunto Campi Salentina (Lecce) dove si sono unite alle squadre pugliesi per il pattugliamento e spegnimento di eventuali incendi. Il contingente era formato da volontari delle associazioni Brescellese, Val d’Enza Radiocomunicazioni , il campanone, ass. Comunale Albinea e Team Reggio Fuoristrada.

IMG_1340

Continue reading

Giovedì 13 Luglio 2017 – PRESENTAZIONE NUOVO SISTEMA DI ALLERTAMENTO REGIONALE

ORGANIZZAZIONE DEL DISPOSITIVO DI PROTEZIONE CIVILE
BRESCELLO ore 21:00, presso la Sala Prampolini – via Cavallotti

Programma:
• Saluto della Commissione Straordinaria del Comune di Brescello.

A seguire interventi di:
• Paola Gazzolo Assessore alla difesa del suolo e della costa, Protezione Civile e politiche ambientali e della montagna della R.E.R.
• Renzo Bergamini Assessore alla Protezione Civile dell’Unione Bassa Reggiana.
• Volmer Bonini Presidente del Comitato di Coordinamento del Volontariato di Protezione Civile della Regione Emilia Romagna.

vol Organizzazione 13-7-2017

Sabato 17 giugno – Esercitazione Rischio Idraulico

Sabato 17 giugno si terrà presso la nostra associazione l’esercitazione annuale. Ci eserciteremo e ci aggiorneremo sul rischio idraulico, che è il maggior pericolo del nostro territorio. Molti di voi da poco sono diventati esperti ottenendo l’attestato dalla scuola permanente di prot. Civile di Reggio Emilia. Ora è anche il tempo di testare e conoscere le nostre attrezzature del nostro magazzino. Testeremo  l’utilizzo dei 2 carrelli di pompe, la gestione sacchetti in caso di piena, una costruzione di coronella simulando un fontanazzo reale che sgorga acqua e come si fa un telonamento arginale. Queste sono le nostre specializzazioni primarie, aggiornare le nostre fasi di intervento fa si che in caso d’emergenza possiamo intervenire in modo autonomo dove ci troveremo a lavorare. Molti di voi sono entrati da poco nella nostra associazione e non conoscono bene le dinamiche d’intervento, questa è l’occasione per partecipare in maniera attiva alle esigenze del nostro impiego durante una emergenza idraulica. Dove non trovarci impreparati in caso di bisogno. Vi ricordo che facciamo parte della Colonna mobile Regionale e Provinciale per il rischio idraulico di cui sono il referente, in caso di bisogno siamo chiamati ad operare entro le 3/6 ore in prima partenza. Dobbiamo incrementare le squadre che operano coi carrelli delle pompe. Confido in una piena adesione dei volontari per conoscere al meglio l’utilizzo delle nostre attrezzature. Sono molto entusiasta di un nuovo interesse per i volontari da poco entrati nella nostra bellissima associazione a cui riservo un invito particolare di partecipazione alla giornata. Per cui rinnovo l’invito a tutti i volontari a dare l’adesione per la giornata sul gruppo di whatsapp, mancano alcuni giorni all’esercitazione, chi può si organizzi per tempo. Si comincerà alle 8:00 e finiremo per le 13:00, poi tutti assieme andremo a mangiare nel nostro magazzino. Nei prossimi giorni comunicherò i cantieri di addestramento della giornata. A cadenza settimanale farò anche comunicazione di sensibilizzazione per l’evento. Questa esercitazione è la vera occasione per confrontarci, aggregarci con prove vere d’intervento quando si opera in emergenza.

Denis Sepali

esercitazione